martedì 16 agosto 2011

Brassens ou la liberté


Ultimo post, o almeno penso. Penso di avervi raccontato tutto quello che avevo in mente e mi ero segnato. Vi posterò più avanti solo il video con le foto di questa primavera-estate 2011, ma non penso di privarmi dell'apertura di uno o più blog a seconda di dove mi troverò a partire dal prossimo anno sociale.
Per gli amici curiosi troverete tutte - o quasi - le foto su Facebook e su Picasa.

Vi parlo brevemente della mostra su Brassens, famoso cantante francese del secolo scorso. Anarchico e trasgressivo scriveva canzoni in stile De André (o meglio fu quest'ultimo ad ispirarsi al cantante francese). I miei colleghi mi hanno regalato un cd alla mia partenza da Parigi e quindi ho avuto l'occasione di conoscere di più una parte della musica francese, sebbene queste canzoni non siano così orecchiabili.
Ho visto la mostra l'ultimo giorno che ero a Parigi. Devo dire che la mostra é stata ben curata, forse anche di più di quella precedente.
L'esposizione si sviluppa come un percorso biografico ricco di tante foto, documenti originali, filmati. Bella l'ambientazione tra gli alberi (Auprès de mon arbre) .Molto bella l'idea di utilizzare vecchi telefoni per ascoltare interviste e canzoni.
Una seconda parte é dedicata alla consultazioni di contenuti multimediali e di giochi per bambini e ad una sala dove viene riproposto un suo famoso concerto.
La mostra, inaugurata a metà marzo e arricchita durante questi mesi da diversi concerti, sarà alla Cité de la Musique fino al 21 agosto. Ulteriori info qui.

ps: quest'anno in Sardegna si sta davvero bene, tempo ottimo senza troppa afa! Ne avevo bisogno!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...